Odontoiatria

Neurologia Odontoiatria Odontoiatria

D.ri Pierfrancesco e Massimiliano Carrara

Medicalcare-Image

(+39) 333 1359049 

Tra le prerogative  del modus operandi del team odontoiatrico merita rilievo la particolare attenzione dedicata a misure e a criteri conservativi  che, a seconda dei casi, qualificano la tipologia di trattamenti, tecniche e procolli operativi posti in atto, nel preservare il paziente da approcci operativi che possono sconfinare in trattamenti che oseremmo definire “eccessivi”. L’ottica conservativa, debitamente giustificata e supportata da riscontri medico-scientifici, mira ad assicurare la massima fedeltà e rispetto per la salute, l’integrità dei tessuti biologici e delle strutture anatomiche sane del cavo orale, ovvero il miglior risultato terapeutico raggiungibile col minimo sacrificio biologico (nonchè economico!) e nel rispetto del comfort migliore per il paziente. Resta inteso che tali scelte assumono valenza se non dopo un’attenta valutazione clinico-diagnostica del caso, fintanto che non si presentino indicazioni sufficienti e necessarie per soluzioni più radicali ed invasive che implicano interventi demolitivi, ricostruttivi e riabilitativi, per il ripristino ottimale della salute e della funzione dell’apparato stomatognatico.

 Le prestazioni erogate dal reparto odontoiatrico del poliambulatorio Etnamedica comprendono:

·  Endodonzia;
·  Gnatologia e riabilitazione neuro-occlusale;
·  Pedodonzia;
·  Radiologia endorale;
·  Ortopantomografia e teleradiografia del cranio e del carpo digitale;

I’ortodonzia (ortos=dritto e dontia=denti) e’ la branca dell’odontoiatria che mira a riportare gli elementi dentari in posizione adeguata per ripristinare le corrette funzioni orali ed un’estetica armoniosa. Si effettua applicando delle apparecchiature fisse o rimovibili sui denti.
Negli ultimi anni si e’ andata affermando sempre di piu’ “l’ortodonzia invisibile” che viene incontro alle esigenze degli adulti. Si tratta di una ortodonzia mobile e prevede l’applicazione di mascherine trasparenti assolutamente “discrete”, che applicate sulle arcate dentali ne permettono l’allineamento.



Per mantenere denti bianchi e una bocca in salute, oltre al tuo impegno nel pulire quotidianamente i tuoi denti con spazzolino e filo interdentale, è opportuno (se non necessario sia a livello preventivo che terapeutico) sottoporsi ad una igiene orale accurata a livello professionale secondo scadenze periodiche stabilite dallo specialista, al fine di rimuovere residui di placca e di tartaro accumulatisi nel tempo ottenendo una salute completa dei denti e della bocca, laddove non è possibile attraverso la normale igiene quotidiana domiciliare.



ABLAZIONE DEL TARTARO
Con tale pratica, miriamo a ripristinare le condizioni di pulizia e salute dei denti, delle gengive e di tutto il cavo orale, attraverso l’eliminazione di placca e tartaro. In più, ci proponiamo di educare e promuovere i comportamenti corretti per mantenere o restituire la salute nel cavo orale.



SMACCHIAMENTO
Lo smacchiamento o lucidatura è una tecnica non invasiva che permette di restituire ai denti il proprio colore naturale, rimuovendo, grazie all’impiego di sistemi che vedono l’uso di bicarbonato di sodio o particolari paste lucidanti, le macchie di tè, caffè, nicotina e altri agenti esterni, introdotti con l’alimentazione, e/o locali che talvolta caratterizzano fenomeni discromici delle superfici dentali legati a particolari condizioni che, in alcuni soggetti, caratterizzano l’ecosistema microbico orale, alterando la naturale colorazione dello smalto.

TPS (TERAPIA DI SUPPORTO PARODONTALE)
E’ un protocollo operativo consistente nella pianificazione di programmi personalizzati di richiami di igiene professionale, visite di controllo e di rivalutazione clinico-strumentali per un monitoraggio costante nel tempo dello status gengivale e parodontale del paziente. La TPS costituisce a tutt’oggi l’unico vero strumento di prevenzione secondaria valido ed efficace a mantenere stabili gli effetti benefici della terapia (chirurgica o non chirurgica). L’obiettivo è quello di prevenire l’evoluzione della malattia parodontale rallentandola (ed in alcuni casi arrestandola), assicurando così al paziente uno stato di salute ottimale nel tempo delle strutture dento-parodontali preservandone integrità e funzione. Si deve proprio alla necessità di un’assistenza a lungo termine, ovvero per tutta la vita del paziente, il controllo dei molteplici livelli di rischio clinico della patologia che si caratterizza per il suo andamento cronico-degenerativo. Senza l’attivazione di un accurato programma di TPS rimane presente il rischio di riacutizzazione della patologia con l’insorgenza di ricadute più o meno gravi a pena della vanificazione dei risultati positivi ottenuti grazie alla terapia. Rimane comunque di fondamentale rilievo il fatto che tali risultati non possono prescindere da una buona motivazione e collaborazione dell’assistito data anche da un’adeguata fidelizzazione.

CARIOPROFILASSI
Sempre in ambito di prevenzione primaria delle più frequenti affezioni del cavo orale, tra i provvedimenti professionali posti in atto dal team odontoiatrico, oltre alla malattia parodontale, meritano attenzione quelli rivolti alla profilassi della carie dentale soprattutto nei bambini in età scolare con dentizione decidua e mista. Questa volge ad una sensibilizzazione e motivazione all’importanza di diversi aspetti riguardanti la condotta del paziente (attraverso l’educazione ad abitudini alimentari adeguate, allo svolgimento costante della corrette pratiche di igiene orale domiciliare associato all’uso eventuale di mezzi di supporto e prodotti appropriati o alla esecuzione di appropriate tecniche di spazzolamento etc.). A livello professionale si può intervenire con l’attuazione di procedure preventive specifiche come, ad esempio, sigillatura dei solchi dei denti a maggior rischio cariorecettivo, o applicazione topica di composti carioprotettivi.
Offriamo un accurato servizio di chirurgia dentale che comprende tutte le operazioni chirurgiche riferite al cavo orale.
Le principali operazioni odontostomatologiche realizzabili presso i nostri ambulatori sono:

1. Estrazioni di denti
2. Estrazioni di radici
3. Estrazioni di denti inclusi o semi inclusi
4. Estrazioni denti del giudizio
5. Chirurgie endodontiche
6. Asportazione di cisti
7. Chirurgie preprotesiche
8. Chirurgie parodontali
9. Chirurgie ricostruttive ossee
10. Chirurgie implantari

È la parte dell’odontoiatria che si occupa della cura dei tessuti di sostegno del dente. Oltre agli interventi di natura elettiva a livello mucogengivale tale branca si occupa della cura e della prevenzione di una delle più comuni affezioni che colpiscono il cavo orale: la Parodontite comunemente conosciuta con il termine di piorrea o gengivite espulsiva se non presa in tempo, data la sua tendenza cronico-degenerativa, conduce gli elementi dentari ad una progressiva perdita di supporto fino alla loro mobilità e perdita definitiva. I processi infiammatori, causati dai batteri della bocca, si manifestano con sanguinamento delle gengive e progressiva mobilità dei denti che nel tempo possono portare alla loro perdita. Data la sua elevata incidenza, può essere considerata una vera e propria malattia sociale conducendo, nei casi più gravi, ad esiti invalidanti. Tale patologia presenta una multifattorialità causale. Oltre alle cause di natura batterica specifica, quella che vengono definiti i “fattori eziologici primari” sono rappresentati da un aumento incontrollato della concentrazione di placca e tartaro ed è proprio a tali substrati che si deve la proliferazione e alterazione della composizione batterica in senso patogeno del cavo orale. Tutto ciò può essere direttamente imputabile alla mancata abitudine a pratiche corrette e regolari di igiene orale a livello domiciliare. Ma per il suo carattere multifattoriale oltre ad alcuni fattori endogeni legato ai valori dell’omeostasi del cavo orale (composizione salivare, ph etc) possono influire: stile di vita, abitudini viziate (es.il fumo) ereditarietà, malocclusione, e altri cofattori come patologie sistemiche (es. diabete), etc.

TERAPIA PARADONTALE NON CHIRURGICA
La malattia parodontale allo stadio iniziale si cura ripristinando la salute dei tessuti gengivali. Si interviene rimuovendo i depositi di placca batterica e tartaro dall’interno delle tasche gengivali (zona di scollamento della gengiva dalla radice del dente). Si interviene ripulendo con strumenti appositi (curette) la radice del dente al di sotto della gengiva scollata.

TERAPIA PARADONTALE CHIRURGICA
Quando non si interviene tempestivamente, con terapia medica (curettage, antibiotici etc.) la malattia parodontale si aggrava (piorrea) presentando infezione delle gengive che determina un progressivo riassorbimento dell’osso. A questo punto l’unico intervento possibile è la parodontologia chirurgica che permette di ripulire le gengive dall’infezione (pus), rimuovendo la causa.

TPS (TERAPIA DI SUPPORTO PARODONTALE)
E’ un protocollo operativo consistente nella pianificazione di programmi personalizzati di richiami di igiene professionale, visite di controllo e di rivalutazione clinico-strumentali per un monitoraggio costante nel tempo dello status gengivale e parodontale del paziente. La TPS costituisce a tutt’oggi l’unico vero strumento di prevenzione secondaria valido ed efficace a mantenere stabili gli effetti benefici della terapia (chirurgica o non chirurgica). L’obiettivo è quello di prevenire l’evoluzione della malattia parodontale rallentandola (ed in alcuni casi arrestandola), assicurando così al paziente uno stato di salute ottimale nel tempo delle strutture dento-parodontali preservandone integrità e funzione. Si deve proprio alla necessità di un’assistenza a lungo termine, ovvero per tutta la vita del paziente, il controllo dei molteplici livelli di rischio clinico della patologia che si caratterizza per il suo andamento cronico-degenerativo. Senza l’attivazione di un accurato programma di TPS rimane presente il rischio di riacutizzazione della patologia con l’insorgenza di ricadute più o meno gravi a pena della vanificazione dei risultati positivi ottenuti grazie alla terapia. Rimane comunque di fondamentale rilievo il fatto che tali risultati non possono prescindere da una buona motivazione e collaborazione dell’assistito data anche da un’adeguata fidelizzazione.
IMPIANTI DENTALI
Presso lo studio odontoiatrico del Poliambulatorio Etnamedica, offriamo un accurato servizio di implantologia e protesi con l’obiettivo di riabilitare funzionalmente ed esteticamente un dente o piu’ denti mancanti perché persi, assenti per motivi congeniti o semplicemente per motivi estetici. I sistemi implantari presenti sul mercato sono tanti ma non tutti rispondono a standard qualitativi elevati. Negli ultimi anni, purtroppo, si e’ assistito ad un proliferare di sistematiche implantari “improvvisate” o cloni di marche di impianti presenti sul mercato da tanti anni. Infatti a rendere un impianto affidabile non e’ solo il marketing o il professionista affermato che ne pubblicizza le qualita’ ma la “storia” del marchio implantare presente sul “mercato”.
L’ambulatorio odontoiatrico ETNAMEDICA utilizza impianti BICON. Il Sistema Bicon è un sistema implantare, che offre alla comunità odontoiatrica in tutto il Mondo una soluzione completa dal 1985. Il design unico a plateau Bicon e’ conforme a solidi principi di bioingegneria cosi’ da permettere l’uso di impianti corti. La connessione conometrica di precisione tra impianto e moncone, con sigillo batterico, garantisce 360˚ di posizionamento universale del moncone—offrendo una straordinaria flessibilita’ ricostruttiva ineguagliabile ad altri sistemi implantari. La spalla convergente o sloping shoulder dell’impianto Bicon, assicura un’ estetica costante del contorno gengivale. Questa estetica e’ facilmente ottenibile in quanto l’osso viene mantenuto al di sopra della spalla dell’impianto garantendo il supporto ideale per le papille. Il design Bicon, abbinato a tecniche cliniche rivoluzionarie, non solo e’ stato testato a lungo nel tempo, ma continua ad essere leader dell’implantologia dentale.
Vantaggi degli Impianti Fissi:
A differenza delle tradizionali protesi, o ponti, gli impianti dentali presentano il vantaggio di fondersi con l’osso delle mascelle (radici artificiali). Questo garantisce stabilità e la conservazione ottimale dell’osso. L’inserimento degli impianti dentali non danneggia i denti adiacenti, cosa che avviene invece con i tradizionali ponti. Non richiedono sostituzioni periodiche. Possono essere impiantati già immediatamente dopo l’estrazione, velocizzando così l’intervento e minimizzando l’impatto estetico.



PROTESI
La protesi dentale classica ha lo scopo di reintegrare dal punto di vista funzionale ed estetico gli elementi dentari persi. Questa puo’ essere fissa, mobile o combinata. La protesi fissa, che si ancora sui denti naturali o sugli impianti in titanio, rappresenta la protesi che si avvicina di piu’ alla natura simulando in tutto e per tutto le nostre arcate dentarie. La protesi mobile, per esempio la classica dentiera o lo scheletrato, e’ una soluzione che si adotta in quelle situazioni di totale o parziale edentulia in cui non c’è la possibilita’ di mettere gli impianti fissi per mancanza di osso.
La protesi combinata e’ una via di mezzo tra la protesi fissa e mobile e si utilizza in tutte quelle situazioni in cui il paziente conserva ancora i suoi denti.
Vantaggi delle nostre Protesi:
Grazie alla collaborazione tra l’odontoiatra e il laboratorio odontotecnico, i denti perduti sono sostituiti con manufatti protesici secondo tre requisiti fondamentali:
1. Funzionalità: riguarda la corretta masticazione e le funzioni articolari (apertura, chiusura, lateralità destra-sinistra e la corretta fonetica);
2. Resistenza: la protesi deve resistere al peso del carico masticatorio e all’usura dei liquidi buccali;
3. Estetica: i denti artificiali devono essere simili a quelli naturali, tenendo conto del corretto profilo facciale del paziente.



SBIANCAMENTO
Tra i trattamenti di interesse odontoiatrico estetico o cosmetico, come quelli di tipo conservativo e restaurativo, sono compresi quelli di sbiancamento che impiegano kit operativi di ultima generazione sia in termini di efficacia che di biocompatibilità. Essi vedono associati l’uso di mezzi fisici oltre a quelli di tipo chimico, attraverso l’impiego di lampade speciali per ottenere i risultati più soddisfacenti per le aspettative del paziente, nel massimo rispetto dell’integrità delle strutture dentali e del comfort. Oltre al trattamento eseguito in studio una tantum si consideri anche quello domiciliare di mantenimento.